Founder

Biografia  di Stefano Ligoratti

Studi di Formazione

Stefano Ligoratti nasce a Milano nel 1986,si avvicina allo studio dello strumento all’età di 11 anni, Tuttavia una spiccata maturità musicale lo porta a diplomarsi ad appena vent’anni al Conservatorio “G.Verdi” di Milano con massimo dei voti, lode e menzione d’onore, in Pianoforte, Organo e Composizione organistica.

Dal 2007 al 2010 consegue i diplomi di Clavicembalo, Direzione d’orchestra, Composizione tradizionale e il Diploma di Biennio di specializzazione in Pianoforte.

Tra  i suoi insegnanti decisivi si devono ricordare: per il pianoforte Riccardo Risaliti, Leonardo Leonardi e Daniele Lombardi, per l’Organo Ivana Valotti, per il Clavicembalo Ruggero Laganà, per la Composizione Paolo Arcà e per la Direzione d’Orchestra Daniele Agiman.

* * *

Premi e concorsi

Appena diplomatosi vince diversi concorsi nazionali e internazionali, tra cui vanno menzionati il “Castrocaro” e il prestigioso ” Mario Fiorentini” dove ha vinto il 1° premio assoluto, nonché il premio del pubblico e quello come pianista più giovane. 

* * *

Attività concertistica da solista

Già molti i  concerti all’attivo in ognuna delle sue specializzazioni sia in Italia che all’estero;

da organista  si è esibito con continuità in Italia, Svizzera e Germania.

Come solista al pianoforte ha eseguito concerti, sia in recital che con Orchestra, presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano, il Conservatorio di Lugano, la Triennale di Milano, la Società dei Concerti, il Festival “Mito” e il Festival Chopin-Schumann per le celebrazione del bicentenario della loro nascita.

* * *

Direzione Artistica e Musicale

Promosso e sostenuto fin dagli esordi dall’Associazione musicale “ClassicaViva” per cui incide in esclusiva, grazie al suo impressionante talento e all’eclettismo che lo contraddistingue ne diviene presto Direttore Artistico, potendo così valorizzare anche altri giovani musicisti d’eccellenza con incisioni e presentazioni al pubblico.

 Nel (anno) fonda e dirige l’Orchestra “ClassicaViva” in cui ricopre anche il ruolo di pianista solista. 

* * *

Incisioni

Nel 2007 la sua prima incisione “Variazioni e d’intorni” con musiche di Bach, Mozart, Beethoven, Schumann, Busoni; nel 2009 “Fantasie” con musiche di Mendelssohn, Liszt, Busoni, Bach e Beethoven; nel 2011 “Violin in Blue” accompagnando al pianoforte la pluripremiata violinista russa Yulia Berinskaya,  con un repertorio cameristico francese che include Franck, Debussy, Massenet, Ravel e Bizet.

* * *

Musica da Camera

In ambito cameristico, cui si dedica sempre più approfonditamente, ha accompagnato,  presso la Società Umanitaria di Milano, il soprano ungherese Monica Lucaks, eseguendo lieder di Liszt  e romanze di Verdi.

In occasione della presentazione del disco “Violin in Blue” ha eseguito dal vivo al Teatro Politeatro di Milano alcuni brani scelti in forma di concerto-lezione accompagnando la violinista Yulia Berenskaya.

 


Signature

Print Friendly, PDF & Email